Paperblog

martedì 13 novembre 2007

Proposta alla Provincia di Bergamo per integrazione al regolamento




Esercizio del Carpfishing sul lago di Endine



Oltre a quanto già previsto nel regolamento vigente relativamente all’attendamento si indicano i seguenti articoli specifici per il carpfishing.


1)Per l’esercizio del carpfishing è consentita la pesca nelle ore diurne e notturne con un massimo di tre canne montate con un amo e con l’obbligo di rilascio del pesce pescato.

2)Durante la pesca notturna, da un’ora dopo il tramonto a un’ora prima del levar del sole la pesca potrà essere esercitata con la posa dei terminali entro e non oltre l’ideale mezzeria del lago. Di giorno la pesca potrà avvenire esclusivamente da riva e mediante lancio tradizionale.

3)L’uso del natante, che potrà essere dotato di motore elettrico, durante l’azione di pesca è consentito per le seguenti operazioni:

    1. pesca notturna : perlustrazione, pasturazione, recupero del pesce, posa dei terminali

    2. di giorno: perlustrazione, posa dei segnalini , recupero del pesce.

4)Ogni pescatore non potrà occupare più di 10 metri lineari di sponda per deposito attrezzature di pesca e attendamento, garantendo libero passaggio e accesso al lago a tutti i visitatori.

I terminali potranno essere calati entro uno spazio della larghezza di metri lineari 70 per pescatore individuati frontalmente alla postazione di pesca. Il tratto in questione sarà delimitato da due segnalini ben visibili portanti il nome del pescatore che dovranno essere ritirati al termine della pesca.

5) Durante l’azione di pesca dovranno essere sempre applicati gli specifici piombi affondafilo.

6)E’ autorizzato l’uso di tipi di pastura rispondenti alle norme legislative entro un limite massimo di sei kg giornalieri per pescatore. Per la larva di mosca cartaria limite massimo 500 gr, sono assolutamente vietate tutte le pasture fuorilegge.

7) E’ assolutamente vietato abbandonare sul posto qualsiasi tipo di esche , pasture residue e rifiuti.

8) E’ fatto divieto di accendere fuochi, tagliare canneti e qualsiasi modifica al’ambiente per la preparazione del posto di pesca.


Posta un commento